Crea sito

Referendum e Iniziativa Popolare

La democrazia di uno Stato è, come già detto, indiretta. Vi sono però in codesto tipo di democrazia due modi per mutarla in diretta: il referendum e l’iniziativa popolare.

Il Referendum è un appello al corpo elettorale perché si pronunci con una decisione su singole questioni. Il referendum può essere di due tipi: abrogativo e costituzionale.

-Il referendum abrogativo chiede che il corpo elettorale si pronunci sull’abrogazione di una legge o di un decreto: se l’elettore vota “sì” la legge è abrogata, se l’elettore vota “no” la legge rimane in vigore. Questo tipo di referendum può essere richiesto dal popolo con 500.000 firme di elettori oppure da 5 consigli comunali.

-Il Referendum costituzionale (500.000 firme o 5 consigli comunali) invece chiede una revisione della Costituzione. Se l’elettore vota “sì” v’è una revisione della Costituzione se invece vota “no” non v’è alcuna revisione.

Per entrambi i casi il quorum richiesto è di 50% +1 di voti.

L’iniziativa popolare invece è richiesta dal popolo con 50.000 firme di elettori e può presentare una proposta di legge già redatta in articoli alle camere ( ATTENZIONE: ciò non vuol dire che le camere l’approvino.)

Se si desidera approfondire gli argomenti di “Cittadinanza e Costituzione” visitare le pagine inerenti allo “Stato” e alla “Costituzione”.

Flavio di A.N.P.I. Rozzano