Ferma condanna della serata di violenze a Milano

di Roberto Cenati, presidente ANPI provinciale di Milano

Esprimiamo la nostra ferma condanna delle violenze scatenate a Milano da circa 400 giovani, ai quali si sono mischiati elementi di estrema destra e del mondo ultras.
Una cosa è il gravissimo disagio e l’esasperazione provocata in numerosi ceti sociali dalla emergenza sanitaria ed economica, altra sono gli attacchi eversivi di gruppi organizzati, come avvenuto in diverse città, che partecipano a manifestazioni non autorizzate, lanciando petardi, bombe carta, bottiglie molotov contro le forze dell’ordine, provocando gravi danni a negozi, auto e mezzi parcheggiati nelle strade.
Gli attacchi eversivi non sono assolutamente tollerabili.

Precedente PANDEMIA: LE ISTITUZIONI TUTELINO I PIU’ DEBOLI E INTERVENGANO SUI NEOFASCISTI Successivo No all'apertura della libreria Altaforte a Cernusco sul Naviglio